quale miele scegliere?

Questa è la sezione dedicata al Miele in tutte le sue forme e al meraviglioso mondo delle api, risponde ai vostri quesiti DARIO POZZOLO, uno tra i più grandi esperti di Miele del mondo. Approfittatene!

Chiara e Tuorlo
Pela Patate
Messaggi: 56
Iscritto il: 10/10/2014, 9:20
Contatta:

quale miele scegliere?

Messaggioda Chiara e Tuorlo » 10/10/2014, 9:23

Buongiorno, io vorrei sapere quale miele scegliere, sulla base delle preparazioni.

So che ci sono mieli più "dolci" o più "amari" ma non saprei orientarmi.

Grazie



Avatar utente
Pozzy
L'uomo delle api
Messaggi: 36
Iscritto il: 08/10/2014, 18:43

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda Pozzy » 10/10/2014, 21:57

Quale miele scegliere..Bella domanda!!!
La scelta proporrei di farla in base all'utilizzo che si vuol fare del miele. Per esempio se ho necessità di dolcificare cibi o bevande senza "cambiarne" il gusto utilizzerei dei mieli delicati quali acacia, sulla, rododendro, erba medica,per fare alcuni esempi. Il miele di tiglio e di castagno vanno molto bene nel latte caldo, perche' il loro gusto intenso e persistente viene esaltato dal latte caldo. Il caffè si può dolcificare con il miele di corbezzolo, l' unico miele veramente amaro.Ma il consiglio migliore che posso dare è quello di prendere un miele che ci ispira, assaggiarlo in purezza così com'è e poi provare ad abbinarlo ad altri alimenti. Ricordiamoci che, come dice un famoso chef, "...non esistono regole in cucina..." ed il miele è un alimento che fa parte del mondo della cucina.


Dario Pozzolo, apicoltore. Iscritto all'Albo Nazionale Assaggiatori Miele e Docente abilitato dall'Albo. Giudice e capo panel nei concorsi nazionali e internazionali dei mieli.
Sito web http://www.apicolturapozzolo.it
e-mail dario.pozzolo@tiscali.it

Avatar utente
Lory
Chef di Partita
Messaggi: 272
Iscritto il: 08/10/2014, 10:47
Località: Torino
Contatta:

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda Lory » 12/10/2014, 10:51

Ultimamente si trovano in giro dei mieli aromatizzati tipo alla menta , all' eucalipto ed altri ancora. questi mieli perdono le loro caratteristiche organolettiche o sono sempre buoni e fino a quanto si conservano . Personalmente mi hanno regalato un miele con propopoli ed estratti di piante e' intatto , ma e' scaduto da qualche mese cosa faccio .Lo posso usare ?



Avatar utente
adminforum
Amministratore
Messaggi: 959
Iscritto il: 28/09/2014, 14:56
Contatta:

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda adminforum » 12/10/2014, 20:14

oggi pomeriggio ragionavo proprio su questo.
Personalmente tengo a porre la differenza che c'è tra un miele aromatizzato e gli aromi del miele, escludendo il miele di zagara dove si percepiscono i fiori ( me lo ha insegnato la mia amica Michela) è difficile se non impossibile trovare un miele che abbia nettamente i sentori della pianta da cui proviene.
Mi permetto di dare un suggerimento: acquistate un buon miele di base e poi aromatizzatelo con oli essenziali o con essenze che siano idrosolubili. il risultato sarà eccellente e potrete aromatizzare la quantità che vi serve quando vi serve.
Mi viene in mente il miele di lavanda... non profuma di lavanda! ha una nota decisamente verde ma non floreale come la lavanda. Da cuoco e da persona esperta nelle tecniche di assaggio e analisi organolettica vi dico quindi di non acquistare questi prodotti bensì di farveli in casa :-D
Ora Dario che è un maestro mi sgriderà perchè mi sono intromesso, ma sapete che non riesco mai a stare zitto :-D
SMT :twisted: :twisted: :twisted:


Chef Sergio Maria Teutonico è il papà di questo sito che dal 2005 racconta tutto ciò che si beve e si mangia. Vive a Torino e puoi cucinare con lui nella sua Scuola di Cucina:
La Palestra del Cibo, contatti: info@lapalestradelcibo.com – 011 0266397

Avatar utente
AndreaAlassio
Chef di Partita
Messaggi: 175
Iscritto il: 10/10/2014, 13:58

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda AndreaAlassio » 12/10/2014, 23:43

non posso che ricordare le note più "aggressive" ma FANTASTICHE dei mieli assaggiati nei vari anni passati in sardegna...

il corbezzolo... se non sbaglio si usa sulle seadas. meraviglia pura



Avatar utente
maripisanugreenwood
Chef di Partita
Messaggi: 350
Iscritto il: 29/09/2014, 12:54
Località: Cagliari
Contatta:

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda maripisanugreenwood » 13/10/2014, 8:16

Il miele di corbezzolo non viene utilizzato così spesso sulle seadas, almeno nei locali o nei ristoranti, dove ho notato che, più spesso, si usa miele molto più delicato, come per esempio sulla, trifoglio, o asfodelo (tutti prodotti da noi in Sardegna). Oppure acacia (che qui non viene prodotto, o, almeno, non ne ho mai trovato di "autoctono"!).

E' una cosa più legata alla tradizione agro-pastorale.

Personalmente, infatti, io non lo utilizzo spesso, se non quando vado in campagna e ho un caminetto a disposizione.
Si fondono delle nelle fette di pecorino semi stagionato, si guarniscono con miele di corbezzolo (o anche di castagno) e si adagiano su un letto di pistoccu. Il gusto ricorda la seadas, perchè le componenti sono le stesse, ma non vi è il "filtro" della pasta, bensì quello del pistoccu e la cottura non avviene in olio.

Negli anni passati abbiamo avuto una lieve difficoltà nella produzione del corbezzolo, per motivi legati alla "salute" delle piante, quindi il costo è un po' lievitato... credo sia anche per questo che non tutti i locali lo utilizzano spesso...


Mari Pisanu Greenwood
Non abbiate paura del mio guscio di cioccolata fondente....
http://supergolosi.com
Cartoon Music&Food

Avatar utente
AndreaAlassio
Chef di Partita
Messaggi: 175
Iscritto il: 10/10/2014, 13:58

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda AndreaAlassio » 13/10/2014, 8:19

Uh... possibilissimo che mi sbagli in quanto (purtroppo) sono ormai piu di 15 anni che non vengo in sardegna da quando non abbiamo piu la casa :cry: :)



Avatar utente
Pozzy
L'uomo delle api
Messaggi: 36
Iscritto il: 08/10/2014, 18:43

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda Pozzy » 13/10/2014, 11:07

Caro Sergio non potrei mai arrabbiarmi con te ;) ;) . Riguardo ai mieli aromatizzati il fatto che siano mescolati con sostanze che danno altri odori e sapori non fa perdere loro le caratteristiche organolettiche. I mieli usati( normalmente acacia o millefiori chiari e delicati ) sono mieli deboli al naso ed in bocca,sono la base dolce su cui viene aggiunto il prodotto che caratterizzerà l'aroma finale.Per cui troveremo dei "prodotti a base di miele ed essenza di..." Il miele di eucalipto, di menta, di rosmarino esistono e sono derivati dal nettare dei fiori di quelle piante. Possiamo però trovare il miele con eucaliptolo,essenza di pino mugo,essenza di rosa o anche con ramoscelli di rosmarino o pino all'interno o con il peperoncino...tantissime combinazioni. Ma in etichette dovranno avere un nome di fantasia es "rosmarì" e la dicitura "prodotto a base di miele e di..."
Come consigliava Sergio possiamo benissimo provare a farci del miele aromatizzato anche se io, personalmente, non amo molto questi paciughi!!!
Per quanto riguarda la data di scadenza non mi preoccuperei se il prodotto è scaduto da qualche mese. Per tutti i prodotti alimentari in vendita c'e' l'obbligo di indicare una data di scadenza. Ma la presenza di miele ci rende più tranquilli sul fatto che questa data sia importante più sull'etichetta che nella realtà dei fatti.


Dario Pozzolo, apicoltore. Iscritto all'Albo Nazionale Assaggiatori Miele e Docente abilitato dall'Albo. Giudice e capo panel nei concorsi nazionali e internazionali dei mieli.
Sito web http://www.apicolturapozzolo.it
e-mail dario.pozzolo@tiscali.it

dani
Chef di Partita
Messaggi: 154
Iscritto il: 29/09/2014, 15:42

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda dani » 13/10/2014, 22:19

Pozzy ha scritto: possiamo benissimo provare a farci del miele aromatizzato anche se io, personalmente, non amo molto questi paciughi!

anche io preferisco i mieli naturali, anche perché se di buona qualità i sentori sono ben percepibili; lo stesso millefiori cambia di intensità (e consistenza) a seconda della stagione



Chiara e Tuorlo
Pela Patate
Messaggi: 56
Iscritto il: 10/10/2014, 9:20
Contatta:

Re: quale miele scegliere?

Messaggioda Chiara e Tuorlo » 14/10/2014, 8:55

Pozzy ha scritto:Quale miele scegliere..Bella domanda!!!
La scelta proporrei di farla in base all'utilizzo che si vuol fare del miele. Per esempio se ho necessità di dolcificare cibi o bevande senza "cambiarne" il gusto utilizzerei dei mieli delicati quali acacia, sulla, rododendro, erba medica,per fare alcuni esempi. Il miele di tiglio e di castagno vanno molto bene nel latte caldo, perche' il loro gusto intenso e persistente viene esaltato dal latte caldo. Il caffè si può dolcificare con il miele di corbezzolo, l' unico miele veramente amaro.Ma il consiglio migliore che posso dare è quello di prendere un miele che ci ispira, assaggiarlo in purezza così com'è e poi provare ad abbinarlo ad altri alimenti. Ricordiamoci che, come dice un famoso chef, "...non esistono regole in cucina..." ed il miele è un alimento che fa parte del mondo della cucina.


Grazie mille! Volendolo usare per cucinare allora rimango sui mieli delicati, grazie ancora



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite